Eccoti

Eccoti (La Storia Più Incredibile Che Conosco)! Eccoti sai ti stavo proprio aspettando ero qui ti aspettavo da tanto tempo tanto che stavo per andarmene e invece ho fatto bene sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia l’ultimo desiderio che la notte mi culla sei la ragione più profonda di ogni mio gesto la storia più incredibile … Continua a leggere

Quanto tempo…

Quanto tempo è passato dall’ultima volta che ho scritto qui.. forse troppo,forse troppo poco,ne sono cambiate di cose!! Eppure il mio pensiero va sempre al mio Tesoro.. ha quasi un anno adesso,è difficile,è davvero dura fare da mamma e da papà.. a volte mi chiedo se sono egoista,a volte mi rispondo di si..spesso mi rispondo di no eppure mi sento … Continua a leggere

Senza fine- Lacuna Coil

Scorre lento il tuo tempo che scivola sul velo della mia pelle nuda se oltrepassassi il confine che mi hai dato forse io non sarei qui ma adesso ormai che senso ha cercare di abbracciare un passato più puro guardando avanti rischierò ma riesco a rispondere ai miei perché tutto ciò che sarai, era già stato scritto se davvero esiste, … Continua a leggere

lost in the arms of destiny

Sono stanca.. stanca,avvilita,annichilita… come si può portare una maschera per mettere tutto apposto? come posso fidarmi ? non voglio..non voglio… non posso farcela devo? devo farlo e morire dentro? è la via giusta? indossare una maschera e andare avanti senza potermi fermare per non cadere.. è questo? No.Non voglio.Non vorrei. potrei.. ma non voglio.

Dove sei?

Dove sei? Perchè non sei qui?con me.. adesso.. o forse ci sei ed io non me ne accorgo? Vorrei accoccolarmi tra le tue braccia ed addormentarmi ascoltando il battito del tuo cuore.. “Anche se parlo la lingua degli uomini e degli angeli Anche se possiedo il dono della profezia Ed ho una fede così grande da spostare i monti Se … Continua a leggere

Evanescence

Imaginary Evanescence      / Immaginario       Inghiottito dal suono Delle mie grida Non riesco a fermarmi Per il timore delle notti silenziose Oh quanto desidero il sonno profondo Per sognare la dea della luce immaginaria Nel mio prato di fiori di carta E nuvole di zucchero filato di ninnenanne Giaccio in me stesso per ore E guardo … Continua a leggere